Linea ferroviaria 200 Merano-Bolzano
Chiusura per lavori (fino al 16 lugliio)
Maggiori info

Condizioni Generali per la vendita online

di biglietti per servizi nell’ambito del trasporto pubblico in Alto Adige

della STA – Strutture Trasporto Alto Adige SpA
via dei Conciapelli 60
I-39100 Bolzano
www.sta.bz.it
Tel.: +39 0471 312 888
E-mail: info@sta.bz.it
Posta PEC: sta@pec.bz.it
Partita IVA. e codice fiscale 00586190217
iscritta nel registro delle imprese della Camera di Commercio di Bolzano: VEV n. BZ- 87527, nella persona del legale rappresentante pro tempore Martin Fill (di seguito denominato anche “STA” o “Venditore”).

Premesso che:

  • con decisione della Giunta Provinciale n. 831 del 08.10.2019, i compiti tecnici e amministrativi relativi al sistema tariffario integrato sono stati trasferiti alla STA ai sensi dell’articolo 6, comma 2, della legge provinciale 15/2015 che tra l’altro si occupa della gestione del sistema di distribuzione organizzato per la vendita a distanza;
  • le presenti Condizioni Generali di vendita online di biglietti per servizi nell’ambito del trasporto pubblico dell’Alto Adige (di seguito brevemente anche “Condizioni Generali”) regolano il contratto di vendita tra STA e acquirente;
  • queste premesse formano parte integrante e sostanziale delle presenti Condizioni Generali.

Si concorda quanto segue:

1. Oggetto del contratto

Le presenti Condizioni Generali hanno per oggetto la vendita online di biglietti per servizi nell’ambito del trasporto pubblico in Alto Adige messi in vendita sul sito web/app altoadigemobilità.

I singoli prodotto/servizi messi in vendita sono elencati e descritti sullo stesso sito web/app: https://www.altoadigemobilita.info/it/ticket/trovaticket, dove sono indicati anche i prezzi e tutte le eventuali tasse applicabili nell’ambito del processo di acquisto.

2. Accettazione delle Condizioni Generali

Le presenti Condizioni Generali, nella versione vigente, si applicano a tutti i rapporti contrattuali tra il venditore e gli acquirenti.

Salvo in ogni caso il diritto del Venditore di modificare e aggiornare le presenti Condizioni Generali a propria iniziativa e unilateralmente.

In caso di mancata accettazione delle modifiche, l’acquirente ha diritto di recedere dalle presenti Condizioni Generali entro 14 giorni naturali e consecutivi dalla data di pubblicazione o comunicazione delle modifiche apportate.

In tal caso, l’acquirente non ha diritto ad alcun rimborso/indennizzo e/o risarcimento danni.

Per quanto riguarda invece, la prenotazione di un Bicibox, Il venditore, in caso di recesso dell’acquirente, provvederà al rimborso delle somme già pagate dall’acquirente per il servizio prenotato ma non ancora goduto.

Per esercitare il diritto di recesso, l’acquirente è tenuto a informare la STA con relativa comunicazione a STA – Strutture Trasporto Alto Adige SpA, Via dei Conciapelli 60, I - 39100 Bolzano, numero di telefono +39 0471 312888; PEC sta@pec.bz.it per iscritto mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite PEC. L’acquirente può anche utilizzare il modulo di recesso.

Pertanto, è onere dell’acquirente verificare periodicamente le presenti Condizioni Generali. Continuando a utilizzare i servizi offerti, che formano oggetto dei singoli biglietti acquistati, anche dopo la pubblicazione di eventuali modifiche, l’acquirente accetta le modifiche apportate.

Le presenti Condizioni Generali devono essere lette, confermate e approvate senza riserva alcuna dall’acquirente prima di poter completare il processo di acquisto online.

Si precisa che il venditore non è vincolato da altri termini e condizioni, se non sono stati concordati per iscritto in anticipo.

Per accettare le Condizioni Generali, tutte le sezioni del modulo online devono essere compilate accuratamente seguendo le istruzioni e infine spuntando la casella/checkbox con la seguente dicitura: “Acconsento alle Condizioni Generali e Privacy”, e quindi accettandole.

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 12, 13 e 14 del Regolamento UE 679/2016, l’informativa sulla protezione dei dati personali è disponibile al seguente link: https://www.altoadigemobilita.info/it/assistenza-e-contatto/privacy.

L’eventuale invalidità di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali non pregiudica l’efficacia delle restanti disposizioni. Una disposizione non valida viene sostituita da una disposizione valida che si avvicini il più possibile al suo significato e al suo scopo. Gli accordi sussidiari orali e gli accordi che modificano o integrano il contratto devono essere redatti per iscritto.

3. Conclusione del contratto

Il contratto di vendita tra STA e l’acquirente è concluso nel momento in cui l’acquirente riceve la conferma circa l’avvenuto acquisto da parte del venditore. Il contratto è considerato concluso nel luogo in cui si trova la sede legale del venditore.

I prezzi dei prodotti e dei servizi presenti sul sito web/app sono indicati in euro e includono l’IVA stabilita per legge. In ogni caso, il venditore si riserva il diritto di apportare periodicamente modifiche ai prezzi indicati/aggiornati sul sito web/app senza obbligo di relativa comunicazione.

Il costo totale della spedizione all’indirizzo dell’acquirente, così come tutte le tasse, imposte, dazi o oneri doganali che possono essere applicabili, sono a carico dell’acquirente, tranne nel caso di eccezioni e variazioni, che saranno opportunamente annunciate sul sito e/o comunicate via e-mail. In ogni caso, i costi saranno comunicati all’acquirente prima della conferma dell’ordine.

Prima di accettare le Condizioni Generali spuntando la casella/checkbox, l’acquirente ha la possibilità di ricontrollare i prodotti/servizi scelti, ovvero sostituire gli stessi.

Ai sensi dell’art. 12 del D.lgs. 70/2003, il venditore informa l’acquirente che ogni ordine in arrivo sarà memorizzato/conservato in forma digitale sul server/cartaceo presso gli uffici del venditore rispettando la riservatezza e sicurezza dei dati.

3.1 Comunicazioni

La comunicazione tra le parti contraenti avverrà tramite e-mail fornita in sede di acquisto online. Solo in casi eccezionali e qualora non sia possibile comunicare via e-mail, i canali di comunicazione saranno SMS e poste.

Le comunicazioni scritte al venditore e gli eventuali reclami sono validi solo se inviati all’indirizzo della STA – Strutture Trasporto Alto Adige SpA, con sede legale a Bolzano, via dei Conciapelli 60, 39100 (BZ), partita IVA 00586190217, o all’indirizzo e-mail: contact@altoadigemobilita.info.

L’acquirente può cambiare il proprio indirizzo e-mail in qualsiasi momento previa comunicazione tempestiva al venditore via posta o e-mail.

3.2 Obblighi dell’acquirente

L’acquirente ha l’obbligo di pagare il prezzo d’acquisto per i prodotti/servizi selezionati (max. 30 giorni dopo la fatturazione) entro i termini e secondo le modalità previste dalle presenti Condizioni Generali.

È vietato all’acquirente inserire dati falsi, di fantasia, di terzi al momento dell’acquisto. Qualora saranno acquistati prodotti/servizi in nome e per conto di minorenni o di persone legalmente incapaci, l’acquirente dichiara di agire in qualità di tutore legale, curatore o amministratore di sostegno. L’acquirente si assume quindi la piena responsabilità dell’esattezza e veridicità delle informazioni fornite al momento dell’acquisto e sarà l’unico responsabile nei confronti del venditore per l’adempimento degli obblighi contrattuali.

Nel caso di attività B2B la registrazione e la richiesta possono avvenire tramite terzi, a condizione che venga caricata nel portale business un’autodichiarazione che attesti che i dati sono stati inseriti dal legale rappresentante dell’azienda o da una persona da egli autorizzata e che questi sono completamente conformi.

L’acquirente manleva il venditore da qualsiasi responsabilità per l’emissione di documenti fiscali e informazioni non veritiere fornite dall’acquirente, che è l’unico responsabile del corretto inserimento dei dati.

4. Acquisto Ticket e relative condizioni d’uso

4.1 Periodo di validità dei biglietti

L’AltoAdige Pass abo+ con durata flessibile può essere richiesto a partire dal 1° maggio 2021. L’AltoAdige Pass abo+ e l’AltoAdige Pass 65+, Euregio Ticket Students sono validi per un anno dalla data di richiesta da parte dell’acquirente.

Per i biglietti a tempo come la Mobilcard, la museumobil Card e la bikemobil Card il periodo di validità indicato sul biglietto si applica dal momento della convalida.

L’AltoAdige Pass e l’AltoAdige Pass business sono validi per un anno a partire dalla data di attivazione, la validità viene così estesa annualmente con un’azione volontaria.

A partire dal 24.08.2023, i titolari di un abbonamento AltoAdige Pass e/o Euregio Family Pass possono usufruire anche dei servizi aggiuntivi “Bicibox” e “Park & Ride”, senza necessità di attivazione. È fatta salva la possibilità di disattivare tali servizi sul sito web/app del venditore.

4.2 Rimborso

Per i biglietti singoli non utilizzati, il rimborso può essere richiesto fino alle 23:59 del giorno di scadenza del biglietto. Nessun rimborso sarà effettuato se l’importo da rimborsare è pari o inferiore a 4 euro.

Le carte valore possono essere acquistate solo fino al 01.08.2023, quelle scadute possono essere rimborsate fino a un anno dopo la loro data di scadenza ed esclusivamente fino al 01.08.2024.

I biglietti Mobilcard, museumobil Card, bikemobil Card e biglietti giornalieri per biciclette non utilizzati non saranno rimborsati.

Fornendo relativa prova, il passeggero che ha pagato erroneamente un importo più alto di quello dovuto ha diritto alla restituzione dell’importo eccedente che verrà accreditato sulla relativa carta di abbonamento qualora prevista. Per importi non dovuti uguali o superiori a 10 euro, invece, l’acquirente può chiedere la restituzione dell’importo versato in contanti o tramite accredito sul proprio conto corrente.

Se un viaggio non viene effettuato o completato a causa di eventi imprevedibili o situazioni non imputabili all’impresa di trasporto, il passeggero non ha diritto né al rimborso del prezzo del biglietto né a un’estensione del periodo di validità di esso.

Le richieste di rimborso e/o restituzione devono essere fatte secondo le indicazioni pubblicate sul sito web  https://www.altoadigemobilita.info/it/assistenza-e-contatto/rimborsi-e-accrediti.

Può essere utilizzato il seguente modulo: Richiesta di_rimborso

Il passeggero non ha diritto al rimborso se era già a conoscenza di un ritardo prima di acquistare il biglietto o se, all’arrivo a destinazione, il ritardo è inferiore a 60 minuti e/o a causa della continuazione del viaggio con un altro servizio di trasporto o con un itinerario modificato.

4.3 Biglietti danneggiati

Nel caso in cui un biglietto sia danneggiato, esso non è valido; quindi, deve essere acquistato uno valido prima di iniziare il viaggio. È possibile cambiare un biglietto danneggiato nei limiti delle condizioni di utilizzo di esso.

Nel caso di biglietti non danneggiati che non possono essere convalidati o che sono illeggibili, si applica il seguente regolamento:

  • nel caso di abbonamenti a tariffa forfettaria fissa, il passeggero può interrompere il viaggio iniziato, ma deve richiedere immediatamente la ristampa della tessera;
  • in caso di biglietti contactless con tariffa chilometrica (AltoAdige Pass, Euregio Family Pass), il passeggero deve acquistare un biglietto valido prima di iniziare il viaggio;
  • i biglietti singoli, i biglietti giornalieri per le biciclette e i biglietti giornalieri per i servizi di trasporto urbano sono validi fino alla data di scadenza che appare sulla tessera;
  • le carte valore non saranno più vendute dal 01.08.2023. Le carte valore illeggibili possono essere sostituite esclusivamente entro il 01.08.2024 presso i punti vendita autorizzati, per un valore corrispondente all’importo residuo della carta valore illeggibile.
  • le Mobilcard, le museumobil Card e le bikemobil Card sono valide il giorno in cui la carta è contrassegnata come illeggibile. Per il periodo di validità rimanente, il biglietto deve essere sostituito dal duplicato.

I biglietti non danneggiati ma non funzionanti a causa di un difetto tecnico saranno sostituiti gratuitamente.

4.4 Servizio clienti

In caso di domande, reclami o suggerimenti, l’acquirente dei biglietti può contattare contact@altoadigemobilita.info. Affinché domande, reclami o suggerimenti siano trattati rapidamente, l’acquirente deve descrivere il problema nel modo più preciso possibile e, se necessario, inviare copie dei documenti dell’acquisto o fornire il numero di contratto, il codice fiscale, ecc.

4.5 Impiego delle modalità di pagamento

Il prezzo d’acquisto deve essere pagato al momento della conclusione del contratto.

Gli acquirenti di abbonamenti, eccetto per l’AltoAdige Pass abo+ (senza servizi aggiuntivi) e per l’Euregio Ticket Students, ne sono esclusi. Il prezzo di acquisto risulta dall’effettivo consumo dell’utente e viene versato a seconda delle modalità previste per il singolo abbonamento e secondo le modalità scelte dall’utente. In caso di modalità postpaid, la relativa fattura va saldata entro 30 giorni dall’emissione della stessa.

Tutti i pagamenti devono essere effettuati in conformità ai termini, modalità e scadenze di pagamento previsti sul sito web/app nell’apposita sezione.

Salvo le eccezioni di cui all’art. 59 d.lgs. 206/2005, per esercitare il diritto di recesso, l’acquirente entro 14 giorni è tenuto a informare la STA con relativa comunicazione a STA – Strutture Trasporto Alto Adige SpA, Via dei Conciapelli 60, I - 39100 Bolzano, numero di telefono +39 0471 312888; PEC sta@pec.bz.it per iscritto mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite PEC della sua decisione di recedere dal presente contratto. L’acquirente può anche utilizzare il modulo di recesso.

L’acquirente che esercita il proprio diritto di recesso come previsto sarà rimborsato di tutte le somme già pagate, a eccezione dei costi aggiuntivi sostenuti perché l’acquirente ha espressamente optato per un tipo di consegna diverso da quella standard più economica offerta dal venditore.

Il rimborso sarà effettuato senza ritardo e in ogni caso entro 14 (quattordici) giorni dalla data in cui il venditore è stato regolarmente informato della decisione dell’acquirente di esercitare il diritto di recesso, utilizzando lo stesso mezzo di pagamento utilizzato dall’acquirente nella transazione originale, a meno che non sia stato espressamente concordato diversamente.

Tuttavia, il venditore può rifiutare il rimborso fino a quando non ha ricevuto la merce indietro o fino a quando l’acquirente non ha fornito la prova che ha restituito la merce, a meno che il venditore non abbia offerto di ritirare la merce stessa.

4.6 Responsabilità

Il venditore non si assume alcuna responsabilità se i prodotti/servizi non saranno consegnati e/o non consegnati nei termini previsti, qualora non direttamente o indirettamente riconducibile a un proprio comportamento doloso.

Si esclude una qualsiasi responsabilità in capo a STA, collaboratori, ausiliari o dipendenti per casi di forza maggiore e caso fortuito, come elencati a titolo esemplificativo ma non esaustivo: incidenti, esplosioni, incendi, scioperi, terremoti, inondazioni o altri eventi simili che impediscono l’esecuzione puntuale del contratto in tutto o in parte.

STA non risponde per un eventuale malfunzionamento o interruzione del servizio online anche relativo al sistema di rete e/o anche alle singole funzioni o parte del sistema complessivo.

Il venditore non è responsabile nei confronti dei contraenti o di terzi per eventuali danni, perdite e costi derivanti dalla mancata esecuzione del contratto per i motivi di cui sopra.

È esclusa una qualsiasi responsabilità di STA per danni a cose o persone.

Il venditore non sarà responsabile dell’uso fraudolento e illegale di carte di credito, assegni e altri mezzi di pagamento da parte di terzi per l’acquisto dei prodotti/servizi.

4.7 Diritti e doveri dei passeggeri

Le condizioni d’utilizzo del trasporto pubblico locale sono state definite con la delibera della Giunta provinciale del 04.05.2023 n. 365. Al Capo VII, articolo 26, sono definiti i diritti e i doveri dei passeggeri.

Diritto al trasporto

Il passeggero ha diritto al trasporto nel momento in cui sale sul mezzo di trasporto pubblico ed è in possesso di un valido titolo di viaggio.

Autobus: il passeggero aspetta nell’area di fermata e segnala l’intenzione di salire a bordo con un cenno della mano all’avvicinarsi dell’autobus.

I posti a sedere sono destinati con priorità alle persone con disabilità, alle donne in gravidanza, agli anziani e ai passeggeri con bambini. Sugli autobus, alle persone con disabilità devono essere riservati almeno tre posti a sedere in prossimità della porta di uscita e deve essere consentito loro l’accesso anche dalla porta di uscita.

Non sono ammesse al trasporto le persone che rifiutano di sottoporsi alle prescrizioni di ordine e sicurezza del servizio, che offendono la decenza, che recano disturbo agli altri viaggiatori, oppure che esercitano a bordo dei mezzi il mestiere di venditore, cantante, suonatore o simile.

Biglietti

Il passeggero è responsabile della conservazione del titolo di viaggio, evitando le condizioni che potrebbero rendere illeggibili i dati contenuti.

I documenti di viaggio nominativi devono essere presentati, su richiesta del conducente o del personale addetto al controllo, unitamente ad un documento valido di riconoscimento, con esclusione di coloro che non hanno ancora compiuto il 14° anno di età, per i quali è sufficiente la presentazione del documento di viaggio.

In caso di non osservanza delle disposizioni

I passeggeri devono attenersi alle disposizioni del personale preposto al servizio e sono responsabili dei danni cagionati ai mezzi, a terzi e alle cose.

Se non dovessero essere osservate le disposizioni sopra citate e/o qualora non ci siano le circostanze per garantire la continuazione delle corse e la sicurezza del conducente e dei passeggeri, il controllore o il conducente del mezzo hanno la facoltà di richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Qualora l’utente del servizio pubblico di trasporto compia atti tali da compromettere la sicurezza e la regolarità del servizio, il controllore o il conducente del mezzo hanno la facoltà, a loro insindacabile giudizio, di ritirare il titolo di viaggio e di impedire la prosecuzione del viaggio, qualora si tratti di persona maggiorenne. L’Ufficio competente stabilisce la durata del periodo di ritiro della carta del relativo abbonamento, che va da un minimo di un mese a un massimo di un anno. In tale periodo non può essere richiesto né un nuovo abbonamento né un duplicato.

Per quanto riguarda i comportamenti degli utenti del trasporto pubblico, si applica il Titolo II del DPR dell’11 luglio 1980 n. 753 sulle “Nuove norme in materia di polizia, sicurezza e regolarità dell’esercizio delle ferrovie e di altri servizi di trasporto”, che prevede anche sanzioni amministrative per comportamenti irregolari.

I passeggeri che non accettano la sanzione amministrativa e non forniscono i loro dati personali devono – se sono maggiorenni – scendere dal veicolo. Il personale di bordo o di controllo può, se necessario, organizzare l’intervento delle forze dell’ordine.

Impianti fissi: disposizioni per passeggeri

4.8 Sanzioni amministrative

È responsabilità di ogni passeggero far sì che, nell’interesse di tutti, i servizi di trasporto pubblico funzionino bene e che le corse vengano effettuate in modo ordinato e sicuro.

La legge stabilisce cosa aspettarsi in caso di mancato rispetto delle norme. Nella Legge Provinciale del 23 novembre 2015, n. 15, all’art. 50 “Sanzioni a carico degli utenti dei servizi di trasporto pubblico” sono contenute le disposizioni sulle sanzioni per il trasporto pubblico locale in Alto Adige, di cui riportiamo una panoramica.

Danneggiamento o insudiciamento dei mezzi di trasporto pubblico, dei locali, delle stazioni e delle fermate, dei loro arredi e accessori: sanzione amministrativa da 100 a 600 euro, fatte salve le disposizioni penali ed il risarcimento dei danni.

Disturbo o interruzione del servizio. Qualora l’utente compia atti tali da compromettere la sicurezza e regolarità del servizio di trasporto pubblico nonché l’incolumità degli altri utenti, il personale di bordo ha la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di ritirare il titolo di viaggio, qualora questo sia nominativo, e di impedire o sospendere nelle forme di legge la prosecuzione del viaggio.

Viaggi senza biglietto, biglietto non valido o non convalidato: sanzione amministrativa da 30 a 240 euro, oltre al prezzo di un biglietto singolo. Se la sanzione viene pagata subito o entro 5 giorni dalla sua emissione si applica la sanzione minima.

Utilizzo abusivo del biglietto, ad esempio biglietto contraffatto o utilizzo del biglietto nominativo di una terza persona: sanzione amministrativa da 60 a 400 euro, fatte salve le disposizioni penali, oltre al prezzo del biglietto singolo. Il biglietto viene ritirato. Se la sanzione viene pagata subito o entro 5 giorni dalla sua emissione si applica la sanzione minima.

4.9 Regolamento speciale per AltoAdige Pass abo+, AltoAdige Pass free e Scuola Pass

Viaggio senza biglietto: spese amministrative di 10 euro, a condizione che il possesso del biglietto sia dimostrato entro 5 giorni con la rispettiva società di trasporto, altrimenti sarà dovuta una sanzione amministrativa di 60 euro.

Biglietto non convalidato: spese amministrative di 10 euro, a condizione che la sanzione venga pagata a bordo del mezzo o entro 5 giorni, altrimenti sarà dovuta una sanzione amministrativa di 60 euro.

Nessun documento (solo a partire dai 14 anni): spese amministrative di 10 euro, a condizione che venga dimostrata l’identità del possessore dell’abbonamento entro 5 giorni, altrimenti sarà dovuta una sanzione amministrativa di 60 euro.

4.10 Ulteriori informazioni

Se il pagamento non avviene ai sensi del regolamento, il verbale di accertamento sarà inoltrato al legale rappresentante dell’impresa esercente il servizio di trasporto, il quale emette l’ordinanza d’ingiunzione.

Gli importi delle sanzioni previste possono essere aggiornati annualmente dalla Giunta provinciale, in ragione delle variazioni del costo della vita in base ai dati ASTAT.

Ulteriori misure adottate nella mobilità pubblica si basano anche sui seguenti testi di legge:

  • Legge provinciale 3 luglio 2006, n. 6 sulla “Tutela della salute dei non fumatori”;
  • Titolo II del Decreto del Presidente della Repubblica dell’11 luglio 1980, n.753, e rispettive modifiche; in caso di inosservanza, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria ivi prevista, maggiorata del 300 per cento, salvo quanto espressamente previsto dall’articolo 50 della Legge provinciale 15/2015.

5. Servizio Bicibox e relative condizioni d’uso

5.1 Premesse

In alcune località selezionate dell’Alto Adige sono stati costruiti, e verranno costruiti nel prossimo futuro, depositi per biciclette ad accesso controllato (di seguito denominati “Bicibox”), dotati di un sistema di chiusura elettronico. I Bicibox per biciclette (struttura), compreso il sistema di accesso al Bicibox, sono gestiti da STA – Strutture Trasporto Alto Adige SpA (di seguito “STA”). Il funzionamento, la manutenzione e la gestione dei Bicibox per le biciclette sono affidati alla STA che si riserva di gestire tali strutture in cooperazione con i rispettivi Comuni o con soggetti terzi. Le strutture sono realizzate per consentire il posteggio delle biciclette in un ambiente ad accesso controllato e al riparo dalle intemperie.

I Bicibox si differenziano in due tipologie:

  • per Bicibox collettivo si intende un deposito per biciclette, con posteggi anche a doppio livello, chiuso e coperto, regolato da un sistema di accesso in modo tale che l’utilizzo sia concesso solamente a determinati utenti, anche previo pagamento di un compenso;
  • per Bicibox individuale si intende un mini-garage adibito al posteggio di una bicicletta. La struttura è dotata di un sistema di accesso che consente l’utilizzo a un determinato utente, anche previo pagamento di un compenso.

ATTENZIONE. La luce netta della porta di un Bicibox individuale presenta le seguenti dimensioni: altezza 1.150 mm e larghezza 730 mm. Il Bicibox individuale ha una profondità massima di 1.940 mm. La bicicletta riposta nei box superiori non deve superare i 25 kg.

5.2 Processo di prenotazione

La prenotazione avviene in modo tale che il cliente selezioni il posteggio desiderato nel Bicibox individuale tramite l’app altoadigemobilità. Il posteggio all’interno di un Bicibox collettivo, invece, viene assegnato automaticamente dal sistema. La prenotazione è possibile solo tramite questi sistemi di prenotazione online.

La prenotazione del posto bici in un Bicibox è possibile solo se vi è disponibilità. Il cliente ha la possibilità di scegliere la posizione, l’intervallo di tempo e la tipologia di Bicibox (“Bicibox individuale” o “Bicibox collettivo”) all’interno del quale desidera prenotare un posteggio. Il Bicibox può essere prenotato per un periodo minimo di un giorno e massimo di un anno. Qualsiasi prenotazione per una data o intervallo di date che si riferisce all’anno successivo è possibile solamente a partire dal mese di agosto dell’anno in corso. I clienti non dotati di un AltoAdige Pass (o altre carte della stessa famiglia abilitate) hanno diritto alla prenotazione giornaliera di un posto bici solamente all’interno di un Bicibox individuale. Al cliente viene, quindi, mostrato il prezzo per la posizione selezionata in relazione alla durata d’uso e al Bicibox selezionato. Solamente dopo che il cliente dichiara di aver letto e accettato le presenti Condizioni Generali, potrà confermare l’acquisto cliccando sul bottone “Acquista”.

Dopo aver concluso la prenotazione con successo il cliente troverà la propria prenotazione nella sezione “Abbonamenti” sul sito o nell’app altodigemobilità se dotato di AltoAdige Pass (tutte le varianti), oppure nella sezione “Ticket” se non in possesso di un AltoAdige Pass. L’apertura del Bicibox è possibile solamente tramite l’app altoadigemobilità.

5.3 Pagamento e prezzi

Il pagamento ed eventuale fatturazione del servizio avvengono sulla base della modalità di pagamento selezionata dal cliente durante il processo di prenotazione e acquisto:

  • per gli utenti dotati di un AltoAdige Pass con modalità di pagamento postpaid (SEPA) il servizio verrà fatturato su base bimestrale assieme ai viaggi effettuati con i mezzi pubblici altoadigemobilità;
  • per gli utenti che non possiedono un AltoAdige Pass, il pagamento avverrà tramite la modalità indicata dal cliente stesso in fase di acquisto (es. tramite carta di credito). Il cliente potrà richiedere l’emissione di una fattura.

Il corrispettivo da versare al momento della prenotazione si basa sul tariffario in vigore, determinato sulla base della Delibera 4 maggio 2023, n. 365 della Giunta Provinciale e successive modifiche. La Delibera in oggetto può essere consultata sul sito www.altoadigemobilita.info. Le tariffe variano a seconda della tipologia di cliente (dotato o non dotato di AltoAdige Pass) e sulla base della tipologia di Bicibox selezionata dal cliente in fase di prenotazione del posteggio.

Il prezzo indicato al momento dell’acquisto si intende in euro e comprensivo di IVA.

5.4 Cancellazione della prenotazione

Il cliente ha il diritto di cancellare la prenotazione di un posteggio all’interno di un Bicibox fino a un minuto prima dell’inizio del periodo prenotato, senza che gli vengano addebitati costi. La cancellazione dà diritto al rimborso del pagamento effettuato per la prenotazione del Bicibox.

5.5 Durata della prenotazione

Una volta concluso l’acquisto del servizio “Bicibox”, il posteggio bici selezionato dal cliente nella struttura viene messo a sua disposizione per una durata specifica in conformità con il periodo di utilizzo concordato. Il posteggio nella struttura si considera in questo momento consegnato.

Di norma i posteggi bici sono accessibili 24/7, ma l’orario di accesso ai “Bicibox” può variare a seconda delle norme vigenti nel luogo in cui si trova la struttura. Eventuali eccezioni possono essere consultate online tramite il portale di prenotazione www.altoadigemobilita.info o l’app altoadigemobilità.

5.6 Diritti e obblighi del cliente

L’apertura della porta di accesso al Bicibox avviene tramite l’apposita funzione sull’app altoadigemobilità. La chiusura avviene spingendo la porta fino alla sua chiusura completa.

Il cliente si impegna a trattare la struttura con cura e a mantenerla pulita. Il cliente è tenuto a verificare, prima di ogni utilizzo, la presenza di vizi riconoscibili, danni o sporcizia nel Bicibox e, se necessario, a comunicarli alla STA.

Quando si parcheggia la bicicletta, è necessario seguire le istruzioni per l’utilizzo del sistema. Le istruzioni per il corretto funzionamento del sistema di accesso sono disponibili sul sito www.altoadigemobilita.info e sono affisse presso i Bicibox. Durante l’accesso e l’uscita dai Bicibox l’utente deve prestare la massima attenzione a veicoli, pedoni e agli altri utenti che potrebbero circolare nei pressi della struttura.

Il cliente deve sempre tenere chiuso il Bicibox, anche se non vi sono parcheggiate biciclette o altri accessori.

Il cliente è tenuto a proteggere ulteriormente la bicicletta posteggiata in un Bicibox contro il furto, assicurandola nella struttura almeno con un lucchetto disponibile in commercio.

Solo per Bicibox “individuali”: il cliente ha il diritto di depositare una bicicletta, compresi gli accessori necessari (es. seggiolino per bambini, abbigliamento da pioggia, casco o simili), nel Bicibox individuale per il periodo di tempo prenotato. L’uso del Bicibox individuale è consentito esclusivamente a questo scopo. Il cliente non è autorizzato a collocare altri oggetti (vedi punto successivo) nel Bicibox individuale.

Solo per Bicibox collettivo: l’utilizzo del Bicibox collettivo è concesso esclusivamente per il posteggio di una bicicletta. Il cliente in ogni caso non è autorizzato a collocare altri oggetti, in particolare effetti domestici, rifiuti, armi od oggetti potenzialmente pericolosi, oggetti illegali (come droghe o beni rubati), oggetti soggetti a deterioramento e animali.

In caso di impossibilità di recuperare la bicicletta per cause ascrivibili al cliente e non a un problema del sistema di accesso al Bicibox, questa verrà restituita solo dietro esibizione della conferma della prenotazione effettuata e di un valido documento di riconoscimento. I costi associati a tale intervento sono a carico del cliente. Il cliente è tenuto a comunicare immediatamente (compatibilmente con la disponibilità del servizio di assistenza) alla STA l’impossibilità di recuperare il velocipede.

Il cliente non è autorizzato a modificare il meccanismo di accesso al Bicibox, ad esempio applicando i propri lucchetti all’esterno della struttura o manipolandola in altro modo. Non è consentito eseguire lavori di manutenzione o di riparazione sul/nel Bicibox o sul relativo sistema di accesso.

L’interno di un Bicibox collettivo verrà pulito senza preavviso. Il cliente con la prenotazione del Bicibox acconsente all’apertura a breve termine del Bicibox collettivo per tali lavori di pulizia.

Il cliente si impegna a liberare tempestivamente il Bicibox prenotato al termine del periodo di utilizzo (come da acquisto). Se il cliente non rispetta questo obbligo, la STA ha il diritto di sgomberare il Bicibox a spese del cliente stesso, come definito al paragrafo 5.9, o di farlo sgomberare da terzi e di prendere possesso degli oggetti ivi depositati. Il cliente è tenuto a risarcire eventuali danni causati dal mancato tempestivo sgombero del Bicibox.

In caso di sospetto utilizzo in violazione del contratto, la STA ha il diritto di aprire il Bicibox o di farlo aprire da terzi senza il consenso del cliente. Se l’uso contrario al contratto viene confermato, la STA ha il diritto di sgomberare il Bicibox prenotato o di farlo sgomberare da terzi e di prendere possesso degli oggetti rinvenuti. Il cliente, responsabile dell’utilizzo in violazione del contratto, è tenuto a pagare le spese di sgombero, come definito al paragrafo 5.9.

Dopo lo sgombero del Bicibox, la STA conserva gli oggetti presi in consegna per un massimo di sei mesi. Allo scadere di questo periodo, gli oggetti diventano di proprietà della STA senza alcun compenso. I costi della custodia, come definiti al paragrafo 5.9, sono a carico del cliente.

Il cliente ha la facoltà di terminare anticipatamente l’occupazione di un posteggio all’interno di un Bicibox, rendendolo così disponibile per altri utenti. In tal caso l’utente non ha diritto a un rimborso (anche parziale) del costo sostenuto per l’utilizzo del Bicibox.

Se il posteggio prenotato all’interno di un Bicibox si rivela occupato, il cliente deve segnalare il problema a STA e procedere con una nuova prenotazione. L’importo pagato in anticipo sarà rimborsato al cliente.

5.7 Diritti del cliente in caso di vizi

Il posteggio prenotato in un Bicibox sarà messo a disposizione del cliente privo di vizi. Il cliente è tenuto a segnalare alla STA i vizi esistenti immediatamente dopo la loro scoperta. Il cliente è tenuto a risarcire i danni causati dalla mancata segnalazione dei vizi alla STA. La STA è obbligata a porre rimedio ai vizi che si verificano prima o durante la prenotazione entro un periodo di tempo ragionevole, nella misura in cui questi sono stati debitamente denunciati.

Il cliente è esonerato dal pagamento effettuato per il periodo in cui la funzionalità è completamente sospesa (in particolare un sistema di accesso difettoso), a meno che ciò non sia dovuto a cause di forza maggiore o per colpa del cliente. L’importo pagato in anticipo sarà rimborsato al cliente. Ciò non vale, tuttavia, se la STA non è stata in grado di porre rimedio alla situazione a causa della mancata denuncia dei vizi da parte del cliente.

I rimborsi saranno effettuati al più tardi entro quattordici giorni dalla data in cui la STA riceve la denuncia dei vizi da parte del cliente, a condizione che tale denuncia sia giustificata. Per questo rimborso, la STA utilizzerà lo stesso mezzo di pagamento che il cliente ha utilizzato per la transazione originale, a meno che non sia stato espressamente concordato diversamente con il cliente. Al cliente non verrà addebitato alcun costo per questo rimborso.

5.8 Restituzione della bicicletta in caso di difetto del sistema di accesso

Nel caso in cui il cliente non sia in grado di recuperare la bicicletta posteggiata all’interno di un Bicibox a causa di un difetto del sistema di accesso (apertura porta) o in caso di scadenza del periodo di utilizzo prenotato senza aver recuperato la propria bicicletta, il cliente è tenuto a segnalare immediatamente il problema tramite il servizio di emergenza come indicato sul sito www.altoadigemobilita.info e in loco.

La STA provvederà, anche tramite terzi, a concordare con il cliente un appuntamento per la restituzione del mezzo, non prima del giorno successivo alla presa visione o conoscenza del difetto da parte del servizio di emergenza (sabato, domenica e festivi esclusi).

Perché la STA possa provvedere alla restituzione della bicicletta il cliente dovrà mostrare la conferma della prenotazione effettuata e un valido documento di riconoscimento e/o il numero del proprio abbonamento (es. AltoAdige Pass) e/o della carta di credito utilizzata per prenotare il posteggio nel Bicibox.

5.9 Spese a carico del cliente

Restituzione bicicletta per mancato ritiro entro il termine della prenotazione: € 65,00.

Custodia bicicletta e altri oggetti rinvenuti nel Bicibox: € 0,40 per ogni giorno di custodia (esclusi i primi 7 giorni consecutivi dalla data di inizio della custodia).

Sgombero Bicibox per utilizzo in violazione del contratto: € 10,00.

5.10 Videosorveglianza

La STA informa il cliente che i Bicibox, per esigenze di ordine pubblico, sicurezza, nonché di tutela del patrimonio aziendale, sono controllati attraverso un sistema di videosorveglianza, la cui presenza è evidenziata da apposita segnaletica. La custodia delle riprese registrate avviene in locali protetti e non accessibili se non dal personale della STA e non verranno in alcun caso ceduti a terzi e saranno utilizzati esclusivamente per motivi di sicurezza nel rispetto di tutte le indicazioni previste dalla normativa vigente sul trattamento dei dati personali e dalle linee guida del Garante per la protezione dei dati personali. STA si riserva di incaricare terzi per la gestione dei sistemi di videosorveglianza.

5.11 Responsabilità

Il cliente risponde di tutti i danni da lui causati ai Bicibox nell’ambito dell’utilizzo degli stessi. Il cliente è altresì responsabile dei danni causati ad altri utenti della struttura in conseguenza di comportamenti a lui imputabili. Il cliente non è responsabile di eventuali alterazioni o deterioramenti derivanti dall’uso normale e conforme al contratto. Il cliente è tenuto a segnalare immediatamente tutti i danni da lui causati.

Esclusi i casi di dolo, la STA non risponde per i danni diretti o indiretti per qualsiasi natura che il cliente o terzi possano in qualsiasi modo patire a causa dell’utilizzo del servizio. È esclusa qualsiasi responsabilità della STA per il mancato adempimento totale o parziale degli obblighi assunti per causa di forza maggiore o caso fortuito, quali a titolo esemplificativo e non esaustivo: incendi, alluvioni, mancanza di elettricità o interruzioni di linee telefoniche. Il cliente in ogni caso esonera espressamente la STA da ogni responsabilità per eventuali danni di qualunque natura causati dal cliente stesso e/o da terzi in relazione all’esecuzione del contratto non derivanti da dolo della STA, ma imputabili a un comportamento del cliente o di terzi (ad es. passanti).

La STA non si assume alcuna responsabilità per le biciclette, gli accessori o gli altri oggetti lasciati nel Bicibox dal cliente, anche in caso di furto. Gli oggetti ritrovati devono essere denunciati e consegnati contattando il Service Desk: +39 0471 220880 – seleziona 2.

Il cliente esonera la STA da ogni responsabilità in caso di indisponibilità temporanea del servizio dipendente da guasti tecnici o lavori di manutenzione. Il diritto del cliente come definito al punto 5.8 rimane inalterato. La STA si adopererà per risolvere il malfunzionamento.

Inoltre, la STA non è responsabile per i disservizi operativi, in particolare in relazione a malfunzionamenti della piattaforma di prenotazione online o nell’ambito dell’elaborazione dei pagamenti tramite terzi (fornitore di carte di credito, ecc.).

6. Servizio Park & Ride

I parcheggi auto alle stazioni a disposizione principalmente dei passeggeri dei treni, in primo luogo dei pendolari, alle condizioni più favorevoli possibili.

Per i parcheggi a pagamento alle stazioni di Bressanone e Brunico valgono, per i clienti AltoAdige Pass, le seguenti disposizioni: se si parcheggia l’auto alla stazione e da lì si prosegue il viaggio con un treno regionale, si può parcheggiare a tariffe particolarmente vantaggiose. Se si utilizza un treno regionale per il viaggio di ritorno alla stessa stazione e nello stesso giorno, il parcheggio è gratuito.

Il parcheggio viene comodamente addebitato tramite l’AltoAdige Pass, che serve anche per aprire la barriera d’accesso: basta tenere la tessera davanti al lettore.

Parcheggiare di notte. Il sistema funziona anche per i pendolari che lasciano l’auto di notte al parcheggio delle stazioni. Per parcheggiare gratis è importante che, dopo l’entrata nel parcheggio, entrambe le convalide per i viaggi in treno di andata e ritorno avvengano entro 24 ore.

Per utilizzare l’AltoAdige Pass o l’Euregio Family Pass per parcheggiare alle stazioni di Bressanone e Brunico si deve avere un contratto postpaid (addebito diretto SEPA). Chi ha un contratto prepaid può cambiare il metodo di pagamento con pochi clic attraverso l’account.

Il pacchetto aggiuntivo Park & Ride può essere utilizzato anche con l’AltoAdige Pass abo+ e l’AltoAdige Pass 65+, a condizione che la funzione di pagamento sia attivata e che si abbia un contratto postpaid.

I passeggeri con AltoAdige Pass free possono rivolgersi alla polizia municipale per fare richiesta per un abbonamento al parcheggio.

6.1 Come parcheggiare

  • Per entrare, tenere l’AltoAdige Pass sul lettore posto sulla colonnina d’entrata. La sbarra si apre.
  • Per uscire, tenere l’AltoAdige Pass sul lettore della colonnina di uscita. La sbarra si apre.

Importante: non ritirare il biglietto del parcheggio!

Il costo massimo del parcheggio al giorno per i clienti AltoAdige Pass è di 6 euro, sia alla stazione di Bressanone, sia a quella di Brunico. Se si convalida l’abbonamento per un viaggio su un treno regionale nello stesso giorno, il costo del parcheggio sarà di 3 euro al giorno. Se si convalida anche il viaggio di ritorno alla stessa stazione lo stesso giorno con un treno regionale, il costo del parcheggio sarà di 0 euro.

I clienti AltoAdige Pass hanno la garanzia che verrà sempre applicata la tariffa più vantaggiosa, che può essere anche la normale tariffa oraria per i parcheggi di durata inferiore.

Attenzione: se si ha un AltoAdige Pass e lo si usa per il parcheggio, si avrà la riduzione del costo del parcheggio solo se si continua il viaggio o si torna con un treno regionale. Non è prevista alcuna riduzione delle tariffe di parcheggio se si viaggia con un autobus o se per il ritorno in treno si sceglie un’altra stazione.

Se si vuole utilizzare il parcheggio delle stazioni di Bressanone o Brunico senza AltoAdige Pass, si deve ritirare un biglietto del parcheggio. Valgono le tariffe di parcheggio normali, indicate dal Comune.

Parcheggio alla stazione di Bressanone

Tutti i giorni

  • Ore 7:00 – 19:00: 1,30 euro per ora iniziata
  • Ore 19:00 – 7:00: 0,60 euro per ora iniziata

Le soste brevi fino a un massimo di 30 minuti dall’entrata nel parcheggio sono gratuite.

Parcheggio alla stazione di Brunico

Tutti i giorni

  • Ore 0:00 – 24:00: 1 euro per ora iniziata

7. Clausola risolutiva espressa

La STA, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 del Codice Civile, può risolvere unilateralmente il contratto con l’acquirente comunicando la propria intenzione di avvalersi della presente clausola risolutiva, in questo caso la risoluzione si verifica di diritto.

Il contratto può essere risolto da parte di STA anche per uno solo dei seguenti motivi:

  • In caso di inadempimento da parte dell’acquirente a uno dei suoi obblighi previsti dalle presenti Condizioni Generali;
  • In caso di inosservanza di uno degli obblighi previsti all’art. 3.2 “Obblighi dell’acquirente”;
  • In caso di inosservanza di uno degli obblighi previsti all’art. 4.6 “Diritti e doveri dei passeggeri”;

In caso di inosservanza di uno degli obblighi previsti all’art. 5.6 “Diritti e obblighi dell’acquirente”. In caso di risoluzione da parte di STA non è dovuto nessun importo, neanche a titolo di indennizzo o risarcimento danni.

8. Legge applicabile e Foro competente

In conformità con il regolamento UE n. 524/2013, l’acquirente è informato dal venditore che, in caso di controversia, l’acquirente può presentare un reclamo tramite la piattaforma di risoluzione delle controversie online dell’Unione Europea (piattaforma ODR), accessibile al seguente link: http://ec.europa.eu/consumers/odr/.

La piattaforma ODR è un punto di contatto per i consumatori che desiderano risolvere le controversie che rientrano nell’ambito dei contratti di acquisto online o dei contratti di servizio online in sede extragiudiziale. L’indirizzo e-mail della STA – Strutture Trasporto Alto Adige SpA è: customerservice@altoadigemobilita.info.

Se non è possibile trovare una soluzione diretta tra STA e l’acquirente, STA garantisce la sua partecipazione alla procedura ADR per le controversie dei consumatori derivanti dal presente accordo in relazione alla vendita online di beni e servizi. Il reclamo può essere presentato anche attraverso la piattaforma ODR (Online Dispute Resolution) della Commissione Europea su http://ec.europa.eu/odr.

Se una controversia non può essere risolta in via amichevole, sarà sottoposta al tribunale del distretto in cui l’acquirente è domiciliato, se questo è sul territorio italiano; se si tratta di un cliente di un altro stato membro dell’UE, la controversia sarà sottoposta a un Tribunale dello stato membro nel cui territorio tale parte contraente ha la propria sede o il proprio domicilio, o al tribunale del luogo in cui il consumatore è domiciliato. Qualora l’acquirente non sia il consumatore finale, resta concordato che il Tribunale di Bolzano avrà la competenza esclusiva per tutte le controversie, anche in deroga alle disposizioni sulla competenza territoriale.

Il presente contratto, la sua interpretazione ed esecuzione, nonché tutti i rapporti derivanti dallo stesso, sottostanno alla legge italiana. È fatta salva l’applicazione agli acquirenti consumatori che non abbiano la loro residenza abituale in Italia delle disposizioni eventualmente più favorevoli e inderogabili previste dalla legge del paese in cui essi hanno la loro residenza abituale.

L’acquirente dichiara, ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 del codice civile, di accettare integralmente e approvare specificatamente e singolarmente le seguenti clausole: Art. 2 Accettazione delle Condizioni Generali; Art. 3 Conclusione del contratto; 3.2 Obblighi dell’acquirente; Art. 4 Acquisto Ticket e relative condizioni d’uso; 4.1 Periodo di validità dei biglietti; 4.2 Rimborso; 4.3 Biglietti danneggiati); 4.5 Impiego delle modalità di pagamento; 4.6 Responsabilità; 4.7 Diritti e doveri dei passeggeri; 4.8 Sanzioni amministrative; 4.9 Regolamento speciale per AltoAdige Pass abo+, AltoAdige Pass free e Scuola Pass; 4.10 Ulteriori informazioni; 5.2 Processo di prenotazione; 5.3 Pagamento e prezzi; 5.4 Cancellazione della prenotazione; 5.5 Durata della prenotazione; 5.6 Diritti e obblighi del cliente; 5.9 Spese a carico del cliente; 5.10 Videosorveglianza; 5.11 Responsabilità; 7 Clausola risolutiva espressa; 8 Legge applicabile e Foro competente.

Ricevere notifiche push

Ricevi notifiche sulle tue fermate e linee. Questa impostazione può essere disattivata in qualsiasi momento tramite il browser.